Fioricoltura-Daniela

DR DRER & CRC POSSE

DR DRER & CRC POSSE

Dr. Drer & CRC posse

Mix di rap, reggae e sonorità tradizionali sarde.

Presentazione

I CRC posse o Dr. Drer & CRC posse sono un gruppo musicale italiano in attività dal 1991 e son considerati una delle più antiche posse italiane, nonché artisti di spicco del panorama sardo.

Cagliaritani, sono tra i gruppi musicali sardi più conosciuti per l’utilizzo della lingua sarda. La loro musica è un mix di rap, reggae e sonorità tradizionali sarde. Originariamente la band è formata da tre rappers (Michele Atzori, Mauro Mou e Silvestro Ziccardi) ed un dj (Alessandro Pintus, in arte Alex P). Molto attivi nella prima metà degli anni 90 in Sardegna tra feste, concerti e sound system durante manifestazioni di piazza, han avuto qualche anno di pausa tra il ’96 ed il ’98. Successivamente è Michele, che prendendo il nome dr.drer da solista insieme ad Alex P, riprende l’attività realizzando anche una autoproduzione, Ajò! . La band si ricompone nel 2001 in uno storico concerto all’Università di Cagliari insieme ai Ratapignata per finanziare il viaggio a Genova dei manifestanti cagliaritani al G8.

Dopo un altro CD (Sega Sa Cadena), autoprodotto in duemila copie ed autodistribuito, la band cambia formazione nel 2008: Silvestro esce ed entrano Giorgia Loi, già cantante nei Tanca Ruja e negli Andhira, Giovanni Siccardi alla voce, con esperienze hardcore e combat folk da batterista, e Riccardo Dessì (noto Frichi) come bassista eletttrico.

La band Dr. Drer & CRC posse, con una line up ed un live rinnovato, produce due CD (In Sa Terra Mia nel 2010 e Cosa Bella Frisca nel 2012), partecipando a diversi festival, e collaborando con parecchi musicisti, sardi e non. Tra i più noti gli Assalti Frontali nella canzone Pulima ed Enzo Saporito dei Kenze Neke nella canzone In Sa Terra Mia. Il disco del 2012 invece si caratterizza sia per alcune parti di poesia estemporanea sarda (“su mutetu”) e sia per i contributi di musicisti della tradizione isolana: Francesco Capuzzi, inventore delle “elettroneddas” (launeddas elettroniche), Mondo Usai (costruttore e re-inventore di strumenti tradizionali sardi), il giovane Andrea Pisu, affermato suonatore di launeddas, Tore Agus, fisarmonicista tradizionale.

Sebbene da sempre autoprodotti, si son fatti conoscere in Italia e all’estero, vincendo il SUNS festival della canzone in lingua minoritaria di Udine nel Settembre 2009 e il LIET Festival Europeo di Musica nelle Lingue Minoritarie nell’Ottobre 2009.

Nel febbraio 2013 con il brano Casteddu 43 realizzano la sigla del documentario Rai “Cagliari 1943. Quando scappavamo col cappotto sul pigiama”.

Nell’agosto 2013 partecipano al tour Abbacua, sui temi dell’acqua, con Papet J dei Massilia Sound System.

Per maggiori informazioni e contatti dei Dr. Drer & CRC posse:

info@crcposse.org
[userpro template=view user=author max_width=100%]

Articoli correlati

EMILIANO VARGIU

Emiliano Vargiu Canto, chitarra. Nasce a Cagliari nel 1974, ma da subito vive a Fluminimaggiore, paese che gli offrirà l’ispirazione

TOXIC CITY

Toxic City Alternative metal I Toxic City nascono nel 2013 da un sogno mostruosamente proibito di quattro ragazzi di Sarroch…formare

BEBO FERRA

BEBO FERRA, CHITARRISTA E COMPOSITORE Nato a Cagliari, intraprende lo studio della chitarra all’eta’ di nove anni indirizzando gran parte

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*