Fioricoltura-Daniela

EMANUELE GARAU

EMANUELE GARAU

Emanuele Garau, cantante e autore.

Musica tradizionale della Sardegna.

Formazione: Emanuele Garau (voce); Antonello Carta (fisarmonica, pianoforte, organo); Massimo Congiu (launeddas); Efisio Puddu (organetto diatonico); Valentino Serra (chitarra); Giuseppe Roberto Atzori (percussioni, chitarra)

Emanuele Garau è uno dei più noti e importanti interpreti della musica tradizionale della Sardegna.

Si avvicina sin da giovane al mondo del folklore;nel 1995 esordisce come cantante. Nel 1997 la sua tesi di laurea viene pubblicata col titolo “Il ballo sardo” dall’editore Della Torre.

Nel tempo coniuga la sua carriera artistica a quella di studioso e cultore delle tradizioni. Lavora come insegnante nelle scuole di vario ordine e grado, presso l’Università della Terza Età e l’Università degli Studi di Cagliari.

Pubblica diversi libri, tra cui la prima biografia di Maria Carta (1998), i libri di didattica della musica sarda per le scuole elementari e medie “DilliriDilliri” e “A s’andira”, “DuruDuru” sui canti per l’infanzia, “Tracce di Sacro” sui canti della Settimana Santa e “Biddas” dedicato ai moduli musicali e alle varietà linguistiche delle diverse zone della Sardegna.

Escono inoltreun DVD e diversi dischi, insegna con assiduità ballo sardo. Sono numerose le sue comparse nelle emittenti televisive e radiofoniche locali, sia in veste di artista che di cronista-conduttore di programmi sulla storia e la cultura sarda.

Negli anni è autore di numerosi spettacoli che porta in giro presso teatri e piazze. Sin dagli esordi della carriera Emanuele Garau sviluppa una cifra stilistica unica, sia dal punto di vista canoro che estetico:le sue esibizioni si distinguono per la perfetta sintesi tra narrazione, teatralità, musica,canto, coreografia e ballo. Collabora infatti con diversi musicisti, attori, ballerini e comparse.

La sua unicità lo porta a ricevere diversi riconoscimenti ufficiali.

I SUOI COLLABORATORI

Antonello Carta (fisarmonica, pianoforte, organo): si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Cagliari e può vantare numerosi riconoscimenti di prestigio di livello nazionale ed internazionale. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento, tra cui quello presso l’Accademia Chigiana di Siena. Ha avuto modo di perfezionarsi con Sergio Perticaroli, Alexander Hintchev e Tito Aprea. Sin da giovanissimo studia la fisarmonica e partecipando a dei concorsi ha ottenuto quattro primi premi. Grazie alla sua versatilità musicale si è inoltrato in generi quali il tango, la musica popolare brasiliana, il fado portoghese.

Massimo Congiu (launeddas):architetto, fotografo, grafico, videomaker e musicista, si avvicina alle launeddas all’età di dodici anni. Allievo di Carlo Mariani, esordisce come suonatore solista sulle tracce della scuola di Dionigi Burranca. Ha partecipato al festival Santa Anna Arresi Jazz con il gruppo “Le lunghe canne” collaborando con PatMetheny, TrilokGurtu e Marc Ribot. Artista capace e poliedrico, dal 2001 collabora stabilmente con Emanuele Garau.

Efisio Puddu (organetto diatonico): la forte passione per le tradizioni popolari lo porta ad avvicinarsi sin da giovanissimo alla musica sarda, inizialmente come danzatore e poi come suonatore di organetto, di cui diventa presto un abile interprete. Dal 2007 è colonna portante tra i collaboratori di Emanuele Garau per il suo stile esecutivo estremamente energico e coinvolgente.

Valentino Serra (chitarra):si avvicina al folklore all’età di soli quattro anni. Si appassiona presto allo studio della chitarra suonata “alla sarda” e conosce profondamente il canto campidanese. Oltre ad essere un ottimo danzatore è anche attore nell’ambito del teatro popolare dialettale. Dal 2010 collabora con Emanuele Garau: nel tempo ha ampliato la conoscenza del repertorio sardo diventandone un attento e puntuale interprete.

Giuseppe Roberto Atzori (percussioni, effetti sonori, chitarra):inizia nel 2009 a collaborare con Emanuele Garau conferendo ai suoi spettacoli ritmibriosi ed eleganti sonorità. Studia la chitarra sin da bambino e suona il basso elettrico in varie formazioni. Parallelamente studia percussioni, costruisce gran parte dei suoi strumenti e diventa raffinato e singolare interprete di un set di multi-percussione eterogeneo e sorprendente per la sua varietà. Oltre ad applicarsi agli stili più disparati, tiene numerosi laboratori didattici per bambini e ragazzi sulla musica d’insieme, la costruzione di strumenti musicali con materiali di scarto, letture animate e sonorizzazione di racconti. Ha studiato con vari maestri tra cui: Roberta Deiana (percussioni da banda), Gianmichele Montanaro (tamorra e tamburello), Paolo Sanna (percussioni arabe) e si sta specializzando in cajon, pandeiro moderno e congas con Leonardo di Angilla.

Per maggiori informazioni e contatti:

Visita il sito web di Emanuele Garau

Pagina YouTube

Visita la pagina facebook di Emanuele Garau

+39 3382550856

garau.em@tiscali.it

Emanuele Garau group

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
CantanteEtnicaMusica Tradizionale Sarda

Articoli correlati

ELETTROFLEBO

ELETTROFLEBO Elettroflebo è un collettivo musicale nato a Cagliari nella primavera del 2012, con lo scopo di raggruppare musicisti di

LUIGI BONAFEDE

Luigi Bonafede   Pianista, compositore, arrangiatore, batterista Luigi Bonafede, nato l’8 Gennaio 1954, è un pianista, batterista, compositore e arrangiatore di fama

GIUSEPPE MELIS

Giuseppe Melis Contrabassista, batterista, compositore e arrangiatore Giuseppe Melis a 11 anni inizia a suonare la batteria. Nel 1983 inizia

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*