Fioricoltura-Daniela

I GROG

I GROG

I GROG

Rock cross over

I Grog nascono nel giugno del 2010 dalle ceneri del mitico gruppo di Joe Perrino ELEFANTE BIANCO (molto famoso al livello nazionale), è un progetto con alla voce l’inesauribile e storico frontman e cantante JOE PERRINO (Joe Perrino & The Mellowtones, Elefante Bianco, Rolling Gangsters, Operaio Romantico, Canzoni di Malavita…….), che sicuramente nel panorama italiano e sardo, non ha assolutamente bisogno di presentazioni (negli anni 90 con Piero Pelù dei Litfiba era il rocker più apprezzato!); ne fanno parte anche: GIANNI SOLINAS (chitarrista sassarese anche dei Nero Perverso e Umiliati & offesi), CLAUDIO SECHI (batterista sassarese anche dei Negacy e No Mercy), ANGELO PINGERNA ( storico bassista sassarese anche della BBH) GIANMARIO SOLINAS (tastierista sassarese, jazzista tra i migliori al livello sardo). Il nuovo groove dei Grog è una miscela tra ciò che ha caratterizzato il sound dei Joe Perrino & The Mellowtones e degli Elefante Bianco. Già all’attivo un demo della band composto da 8 brani esplosivi. In uscita nel 2015 il nuovo album!
Nel repertorio vengono anche riproposti i brani più famosi dell’Elefante Bianco.

 

La Band

JOE PERRINO, voce
GIANNI SOLINAS, chitarra
CLAUDIO SECHI, batteria
ANGELO PINGERNA, basso
GIANMARIO SOLINAS, tastiere

Per maggiori informazioni:

Gianni Solinas

Tel: 340 224 6834

Mail: gianni.solinass@hotmail.it

Visita la pagina Facebook

[userpro template=view user=author max_width=100%]


Tag assegnati a questo articolo
RockRock cross over

Articoli correlati

CLAPTRIO

Claptrio Un omaggio a Eric Clapton I “Claptrio” sono un Trio elettrico e propongono dal vivo i temi musicali del famoso chitarrista

IL GIARDINO

Alternative rock. Il Giardino nasce da un’idea di Alberto Atzori (voce) e Fabiano Musinu (chitarra) nel 2010, originariamente con il

SMOOTH JAZZ QUARTET

Smooth Jazz Quartet è di recente formazione, nasce in Aprile 2016 su iniziativa di Stefano Lallai e Marco Sotgiu con

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*