Fioricoltura-Daniela

MARCELLO CONTU

MARCELLO CONTU

Marcello Contu

Chitarra

Marcello Contu, Cagliaritano, Classe 1966, Professione Odontoiatra.

Inizia la musica per gioco con una prima band di compagni di scuola delle medie “The Littles Boys” nel 1978, col Fratello Alberto, Enrico Murroni e Carlo Aresu.
Nel 1981 inizia a suonare la prima (scadentissima eko) chitarra elettrica coi soldi delle zie e nonni derivanti dalla cresima.
Tra l’81 e l’85 mette su coi compagni del liceo una band di pop/rock (“The Seasons”) e arrivano le prime esibizioni dal vivo in piazza.
Walter Loi, Giomi Porcu, Alberto Contu, Francesco Buffa, Pierpaolo Nioi, Massimo Sanna  e Roberto Fadda sono i compagni di viaggio di quel periodo. E’ sempre di questo periodo lo stimolante studio della chitarra con Paolo Loi e Sandro Puddu.

A partire dal 1985 inizia ad interessarsi a nuovi territori di funk e fusion orecchiabile e dal 1986 fonda un primo trio in compagnia
di Pascal Pintori e Franco Congiu e successivamente con Gianluca Cadelano e anche con alcuni compagni di Medicina.

Nell’88 si sviluppa un primo organico (The Nightfly) con più forti connotati jazz/fusion  in compagnia di musicisti quali Marco Rossi, Giuseppe Accardi, Mariano Cera e Sergio Atzeni. La Svolta si apre alla fine del 1991 quando fonda il gruppo “Fast Emotions”
in compagnia del fratello Francesco Contu, Sergio Atzeni e dell’inseparabile amico Salvatore Carollo, tastierista col quale continuerà a suonare fino ai giorni nostri.
In questo periodo la band si concentra maggiormente sullo sviluppo di materiale originale e poche cover, esattamente il contrario di ciò che avverrà nelle due decadi successive.
Tra Il 1993 e il 1997 si susseguono vari gruppi fusion e molte serate dal vivo con repertori molto complessi e di tutto rispetto: Weather Report, Uzeb, Tribal Tech, John Scofield, Yellow Jackets, Steps Ahead, John Patitucci, Miles Davis ecc. Le band del periodo cronologicamente si chiamano: “Zoser”, White Jazz” e “Nite Time”; l’organico di base è sempre costituito dall’asse Contu/Carollo mentre si avvicendano alla batteria e al basso, Carlo Masia, Gianni Fozzi, Marco Caschili e Carlo Deidda, con quest’ultimo anni dopo si formeranno i nuovi Pork Explosion. Segue un breve periodo di un anno (tra il ’97 e il ’98) dove si scioglie la band e Marcello Contu e Salvatore Carollo danno vita al primo Cd autoprodotto di fusion originale intitolato “Finger Prints”. Nel 1999 compare per la prima volta il maialino volante e vengono fondati i “Pork Explosion” Mk1, con Antonello Montalbano, Salvatore Carollo, Umberto Piroddi e Pierpaolo Carta.
La band si esibisce in pubblico e sta in vita fino al 2001. Nei due anni successivi si alternano progetti di jazz/fusion piuttosto instabili con Pierpaolo Frailis, Mario Massa, Antonello Scramoncin, Federico Vassallo ecc.
L’anno della svolta è il 2004 quando gli ex “Nite Time” (Contu, Carollo, Deidda) chiamano Daniele Russo per la rifondazione definitiva dei “Pork Explosion” che iniziano subito una intensa attività concertistica dal 2005.
Inizialmente quartetto, i Pork Explosion” approdano alla formula definitiva del quintetto alternando bassisti, sassofonisti e tastieristi per formazioni in continuo cambiamento per 10 anni.
Si Alternano così al basso Carlo Deidda, Gemiliano Cabras, Nicola Cossu, Manolo Cabras e Massimo Tore. Al sax suonano continuativamente Nicola Piras, Joe Murgia, Massimo Carboni e Marcello Carro
ma suonano anche Emanuele Contis e Alessandro Angiolini e alcune volte Maurizio Piasotti alla tromba. Alle Tastiere si alternano a seconda dei periodi Salvatore Carollo, Mauro Mulas, Alessandro Di Liberto, Augusto Pirodda e Matteo Carrus.
Oltre alla presenza pressoché continuativa di Daniele Russo, suonano in rare occasioni alla batteria anche Antonello Montalbano, Alessandro Garau, Alessandro Coronas e Gigi Sanna, Gianni Fozzi e Francesco Sotgiu, più’ Alessandro Marras alle percussioni.
Alle Chitarre oltre al fondatore Marcello Contu, hanno collaborato anche Gianluca Corona, Sandro Puddu, Massimo Ferra e Roberto Deidda. Il periodo 2004/2008 è il periodo delle esibizioni Live e le sedute in sala di registrazione quali Bunker e Vintage Studio.
Dal 2009 la band si apre alle grandi collaborazioni con musicisti internazionali coi quali si instaura una proficua e continuativa collaborazione dal vivo e in sala d’incisione (Foxy studio),  partecipando a grandi festival e manifestazioni internazionali.

Nomi quali Flavio Boltro, Rosario Giuliani, Dario Deidda, Pippo Matino, Claudio Romano, Peter De Girolamo, Francesco Sotgiu e a breve la collaborazione con Federico Malaman,  proiettano la band verso traguardi sempre più ambiziosi.

Questo è anche il periodo delle composizioni originali e delle prime incisioni Live e in sala di registrazione in compagnia delle Guest, materiale per l’uscita dell’imminente e primo Cd originale della band.

A partire dal 2016 i Pork Explosion son diventati senza dubbio la band isolana più longeva di Jazz/Fusion, con all’attivo più di cento concerti e collaborazioni di tutto rispetto; una band che alterna la sua attività concertistica come quintetto a metà strada tra la cover band e la band con brani originali e la band pronta ad ospitare i grandi musicisti (e amici) di livello internazionale.
In particolar modo l’annata 2015/16 è stata in assoluto la più stimolante e densa di collaborazioni di assoluto livello: di questo periodo le esibizioni memorabili al Bflat di Cagliari in compagnia di Alain Caron, Dario Deidda, Pippo Matino, Hadrien Feraud, Flavio Boltro, Peter De Girolamo, Frank Marino, Federico Malaman, più altri concerti sempre con membri dei Pork Explosion, con Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso, Alessandro Di Liberto, Stefano Di Battista, Domique Di Piazza, Ciro Manna e Claudio Romano. Dopo le stimolanti partecipazioni a varie edizioni di festival internazionali quali L'”European Jazz Expo”, “Concerti al Tramonto e “Un Mare di Jazz”, è prevista per Luglio 2016 la partecipazione al “Bovale Jazz Festival” con Dominique Di Piazza. Sono previste poi per l’autunno 2016 le prestigiose collaborazioni con Linley Marthe e Gary Willis.

Per maggiori informazioni

Leggi l’intervista a Marcello Contu

 visita la pagina Facebook di Marcello Contu

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
Chitarrista JazzConcerti SardegnaJazz-fusion

Articoli correlati

SMOOTH JAZZ QUARTET

Smooth Jazz Quartet è di recente formazione, nasce in Aprile 2016 su iniziativa di Stefano Lallai e Marco Sotgiu con

UNDERDOGS

Underdogs Rap Il progetto UnderDogs nasce dall’unione di Daniele Moi aka The Fitter Mood & Simone Pisano aka Chat Noire.

SALVATORE AMARA & THE EASY BLUES BAND

Salvatore Amara & The Easy Blues Band Blues La Blues Band SALVATORE AMARA & THE EASY BLUES BAND nasce in

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*