Fioricoltura-Daniela

A MUSICAL BRIDGE BETWEEN ENGLAND AND SARDINIA – 11>13 MARZO

A MUSICAL BRIDGE BETWEEN ENGLAND AND SARDINIA – 11>13 MARZO

A musical bridge between England and Sardinia, Un ponte musicale tra l’Inghilterra e la Sardegna.

Un gemellaggio tra scuole, due incontri e quattro concerti:

Sabato 11 marzo 2017 – ore 9 e ore 11,45 – al Teatro Comunale di Elmas, via Goldoni e lunedì 13 marzo – ore 9 e ore 12 – al Teatro dell’Istituto Comprensivo “Via Stoccolma” di Cagliari

Ingresso libero

Sarà la musica, il linguaggio che non ha bisogno di traduzioni, a siglare il legame tra due isole lontane: la Sardegna e l’Inghilterra. Grazie all’associazione culturale Iscandula, un gruppo di insegnanti e quaranta studenti che compongono l’orchestra della Sir Roger Manwood’s School di Sandwich, nel Kent (sud-est dell’Inghilterra), in viaggio di studio in Sardegna, saranno al centro di due incontri con altrettante scuole del cagliaritano: sabato mattina (11 marzo) l’Istituto Comprensivo “Monsignor Saba” di Elmas, lunedì 13 l’Istituto Comprensivo “Via Stoccolma” di Cagliari.

Il programma prevede sia momenti teorici che esecuzioni dal vivo. Ci saranno conferenze aperte in cui i docenti, sardi e inglesi, esporranno le rispettive metodologie di insegnamento utilizzate. E poi le esibizioni degli ospiti e degli ospitanti, e infine un brano eseguito insieme. Al termine di ogni evento, la possibilità per allievi e docenti della Sir Roger Manwood’s School di conoscere, ascoltare dal vivo e sperimentare lo strumento principe della musica tradizionale sarda: le launeddas, rappresentante di quel triplice clarinetto che nel Medioevo ha dato origine a tutte le cornamuse del mondo.

La prima giornata. Due appuntamenti in scaletta sabato mattina (11 marzo) a Elmas, alle 9 e alle 11,45 al teatro di via Goldoni, dove la rappresentanza inglese incontrerà due diversi gruppi di studenti dell’Istituto Comprensivo “Monsignor Saba”. Entrambi gli incontri saranno preceduti dal saluto del sindaco di Elmas, Antonio Ena, e dall’intervento del presidente dell’associazione Iscandula, Dante Olianas; a seguire la rappresentante della Sir Roger Manwood’s School di Sandwich, Jane Cullis, e la dirigente scolastica di Elmas, Annalisa Flaviani.

Di particolare interesse per studenti, appassionati e semplici curiosi il confronto storico e organologico, a cura di Dante Olianas, tra le launeddas e le bagpipes (cornamuse). A corredo il maestro Giuseppe Orrù, docente di musica della scuola di Elmas, suonerà due brani con il tradizionale strumento isolano.

La seconda giornata. Lunedì 13 marzo l’appuntamento è invece al teatro dell’Istituto Comprensivo di via Stoccolma, a Cagliari. Anche qui i ragazzi inglesi incontreranno due diversi gruppi di studenti, rispettivamente alle 9 e a mezzogiorno. A precedere ciascun incontro, il saluto dall’assessore alla Cultura del Comune di Cagliari, Paolo Frau, cui farà seguito l’intervento di Dante Olianas; parola, quindi, a Jane Cullis e alla dirigente scolastica della scuola di via Stoccolma, Maria Marcella Vacca. In chiusura la presentazione delle launeddas da parte di Dante Olianas e l’ascolto della loro musica dal vivo, stavolta nell’esecuzione del maestro Gianluca Piras.

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
Musica ClassicaMusica Tradizionale Sarda

Articoli correlati

Smooth Jazz 4tet al Café del Corso – ven. 4 – Sant’Antioco

Smooth Jazz 4tet nasce nel 2016 su iniziativa di Stefano Lallai e Marco Sotgiu, con l’obiettivo di presentare uno spettacolo

E’ USCITO “NAUTILUS” IL PRIMO ALBUM DI FRANCESCO MORITTU

Ogni traccia dell’album di Francesco Morittu racchiude una piccola storia, il cui sviluppo quasi sempre si slega dalla parte scritta

“PONERTE A GOZAR” E’ L’ULTIMO SINGOLO DEGLI AlterEgo

L’ultimo loro singolo uscito proprio un giorno fa si chiama “Ponerte a Gozar“, e vede la collaborazione di Roli Fernandez,

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*