Fioricoltura-Daniela

OLTRE IL CONFINE

OLTRE IL CONFINE

OLTRE IL CONFINE
Marcello Peghin/Giovanni Sanna Passino

Potrebbe sembrare di trascorrere un tempo indefinito in un un’isola di bianchi e neri, dove tutto ciò che si ascolta pare essere un silenzio che sfuma con suoni che riverberano il recondito di chi passeggia su questi litorali di ricordi sbiaditi, sfilacciati; l’isola dei propri e degli altrui passati, e vi si fonde o perde.

Questa terra riluce degli effetti di un cielo dove ogni stella è una domanda o una risposta che si susseguono sino ad un orizzonte lontano, dove per la prima volta emerge, come un sole, un colore mai visto e caldo. Oltre il confine di noi, del nostro inconscio e del remoto di tutto il cosmo, laddove i nostri occhi si chiudono e s’imbarcano sulla chitarra di Marcello Peghin che voga di passione ad ogni nota, assaporando l’essenza di questo mare che sta oltre ogni oceano di musica che abbiate mai assaporato. V’è poi il profumo della tromba dell’Eolo Giovanni Sanna Passino, a soffiare un vento che si cerca nel sovrumano, per sospingervi sopra la chitarra di Peghin, verso quel colore caldo mai visto.

Oltre il confine dell’isola, si gode d’un viaggio che culla il vostro bimbo, il vostro uomo, la vostra femminilità e la vecchiaia a venire, con paesaggi di mare che v’entrano dentro le palpebre chiuse, per una magia di un disco che vi coglie oltre i sensi.

After the gold rusch; ecco il porto di quel colore mai visto: è quello di una pace interiore che vi sorprende tutt’uno col cosmo. E all’ultima nota vi svegliate di nuovo nel mondo di sempre, eppure dentro qualcosa è cambiato. Sono bastate una chitarra baritono e una tromba mature, a farvi regalo d’un frutto sino allora proibito, di qualcosa che ancora non s’era mai sentito, né fuori, né oltre il confine che separava il voi del mondo da quello dell’Io. Buon viaggio oltre…

Davide Casu

OLTRE IL CONFINE
Marcello Peghin/Giovanni Sanna Passino

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
Nuove Uscite Discografiche

Articoli correlati

RECENSIONE BRANO: “IT’S FUN” DI AZZURRA

E’ uscito il sette ottobre il primo singolo di Azzurra giovane cantante. Il primo brano di Azzurra ospita il cantante

HEAVY WEATHER – WEATHER REPORT

L’APICE DEL JAZZ-ROCK: HEAVY WEATHER – WEATHER REPORT Ad un tratto sulla città un impercettibile strappo, come un’inesorabile verità, diventa

IL PROGRESSIVE

Definizione di Progressive. La monumentale produzione progressive dalle origini a oggi ci ha regalato un quanto mai variegato orizzonte musicale

1 commento

Scrivi un commento
  1. Namari
    Namari 9 febbraio, 2017, 09:45

    Reading this makes my deicnioss easier than taking candy from a baby.

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*