Fioricoltura-Daniela

RICORRENZE MUSICALI: DOCTOR ROSS

RICORRENZE MUSICALI: DOCTOR ROSS

Venerdì 21 Ottobre, 15° puntata di “RICORRENZE MUSICALI”: DOCTOR ROSS.

Rubrica ideata e curata da Salvatore Amara, chitarrista e autore cagliaritano.

www.salvatoreamara.it

Il giorno 21 OTTOBRE 1925 a Tunica, Mississippi, nasceva DOCTOR ROSS

DOCTOR ROSS
Charles Isaiah Ross, in arte Doctor Ross, soprannominato The Harmonica Boss (Tunica, Mississippi 21 ottobre 1925 – Flint, Michigan 28 maggio 1993).
Cantante, batterista, one-man band, chitarrista e armonicista blues.
Negli anni 50 incise per la Chess e la Sun Records con una band che includeva anche strumenti tipici della tradizione folk afroamericana, come il washboard. Tra i suoi brani più rappresentativi ricordiamo The Boogie Disease e Chicago Breakdown, che riscossero molto successo soprattutto in Mississippi e Arkansas. Nel 1954 Ross si trasferì nella zona di Detroit, dove iniziò a lavorare come operaio della General Motors. Registrò alcuni singoli con la Fortune Records, tra cui Cat Squirrel e Industrial Boogie. Doctor Ross e la sua musica divennero molto popolari anche in Europa, molto più che negli U.S.A., tanto che registrò un album con la Blue Horizon Records, mentre si trovava a Londra, e nel 1972, in Germania, incise pure con la Ornament Records. Nel 1981 vinse un Grammy per il suo album Rare Blues, circostanza che, unita ad un costante riconoscimento da parte della critica specializzata, gli permise di raggiungere il suo picco di popolarità, che lo accompagnò fino al termine della sua carriera, che sopraggiunse solo con la sua morte.

Scheda liberamente e parzialmente tratta dal libro UN SALTO NEL BLUES, di Salvatore Amara – CUEC Editrice www.cuec.eu

BRANO DEL GIORNO
THE BOOGIE DISEASE

Ecco il boogie secondo il nostro chitarrista mancino!
Questo brano rappresenta al meglio la vocazione di DOCTOR ROSS come artista one man band, con uno stile che ricorda John Lee Hooker e Sonny Boy Williamson, ma con evidenti suggestioni musicali hillbilly & country, tipiche della SUN RECORD.
Così come lo shuffle è stato interpretato in maniera decisamente differente dai musicisti di blues, a seconda sia delle zone geografiche di provenienza degli esecutori, sia del loro personalissimo approccio musicale, strettamente legato alla loro personalità ed alla loro visione della vita, anche il boogie è stato inteso in maniera differente.

ACCEDI al FORMAT di approfondimento “PERCORSI MUSICALI”, sempre ideato e curato da SALVATORE AMARA in cui l’autore-chitarrista segnala alcuni aspetti, musicali e non, relativi al brano scelto.

Per maggiori informazioni:

– sull’Autore: visita il sito web www.salvatoreamara.it

Il libro UN SALTO NEL BLUES può essere acquistato nelle migliori librerie e anche on line su

www.ibs.it

www.amazon.it

e in tutti i principali portali web

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
BluesRicorrenze Musicali

Articoli correlati

“NON FARE IL PUNK!”, IL NUOVO VIDEOCLIP DE IL GIARDINO

“Non fare il punk!” anticipa l’uscita del secondo capitolo discografico “Medusa” prevista per fine aprile. Non fare il punk!, il

FEDERICO MALAMAN & PORK EXPLOSION: ESALTANTE LIVE A CAGLIARI

Grande successo per il primo dei due appuntamenti di concerti a Cagliari per Federico Malaman & Pork Explosion. Prima serata

“GHETTA TASSA”, IL NUOVO VIDEO DI CLAUDIA ARU È ONLINE

La cantautrice sarda lancia il secondo singolo estratto dall’album “Momoti”, suo ultimo lavoro da solista. Dopo il successo di “Tasinanta

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*