Fioricoltura-Daniela

“South in Blues”: le anteprime del ventisettesimo Narcao Blues con Bayou Moonshiners

“South in Blues”: le anteprime del ventisettesimo Narcao Blues con Bayou Moonshiners

Oggi a Carloforte il concerto dei Bayou Moonshiners.

“South in Blues”: le anteprime del ventisettesimo Narcao Blues

Il duo è atteso il giorno dopo a Teulada e domenica 16 a Iglesias. E da mercoledì 19 a sabato 22 riflettori puntati sul festival a Narcao: in arrivo Fabio Treves, T-Roosters, Otis Taylor, Charlie Musselwhite, Eric Sardinas, Emmanuel Pi Djob e i sardi Don Leone e Francesco Piu.

Dopo il successo registrato lo scorso week end dal bluesman statunitense Andy J. Forest nelle piazze di Serramanna, Vallermosa e Iglesias, la rassegna South in Blues, costola e preludio della ventisettesima edizione del festival Narcao Blues, approda questo venerdì (14 luglio) a Carloforte per inaugurare un nuovo trittico di concerti in vista dell’attesa quattro giorni della prossima settimana a Narcao (dal 19 al 22 luglio). Ed è la prima volta che la manifestazione organizzata dall’associazione Progetto Evoluzione sbarca sull’isola di San Pietro. Protagonisti i Bayou Moonshiners, duo composto da Stephanie Ghizzoni e Max Lazzarin – pianoforte, rullante e voci – che, a partire dalle 22 in piazza Repubblica, coloreranno di blues, ragtime, soul e gospel la serata in programma in uno dei borghi più suggestivi e affascinanti dell’intero Mediterraneo.

Già attivi con diverse esperienze in varie formazioni e collaborazioni, i due hanno riunito le forze nel 2015 inaugurando un sodalizio artistico all’insegna dello stile di New Orleans. Vincitori della scorsa edizione del contest organizzato dall’Italian Blues Union, e rappresentanti dell’Italia all’European Blues Challenge che si è tenuto lo scorso aprile a Horsens, in Danimarca, i Bayou Moonshiners proporranno il repertorio tratto dal loro ultimo lavoro discografico, “Living Live”, opera che affonda le sue radici tra Italia e Louisiana condensando al meglio lo spirito che anima la loro musica.

Dopo Carloforte, Stephanie Ghizzoni e Max Lazzarin sono attesi sabato (15 luglio) a Teulada, in piazza Fontana e domenica in piazza Sella a Iglesias. Si comincia sempre alle 22 con ingresso libero e gratuito. Per informazioni la segreteria dell’associazione culturale Progetto Evoluzione risponde al numero 0781 87 50 71 e all’indirizzo di posta elettronica infoblues@narcaoblues.it.

Calato il sipario sulla scena di South in Blues, microfoni e riflettori si trasferiscono da mercoledì 19 a Narcao per la prima delle quattro serate di Narcao Blues. Si comincia nel segno del “blues made in Sardinia” con il duo sulcitano Don Leone e con l’osilese Francesco Piu. Nei giorni successivi si avvicenderanno sul palcoscenico in piazza Europa Fabio Treves e Charlie Musselwhite (giovedì 20), Eric Sardinas e Otis Taylor (venerdì 21) e, nell’ultima serata (sabato 22 luglio) i T-Roosters e l’Afro Soul Gang del camerunese Emmanuel Pi Djob con il compito di chiudere in bellezza l’edizione numero ventisette del più longevo festival blues in Sardegna.

[userpro template=view user=author max_width=100%]
Tag assegnati a questo articolo
BluesFestival Blues

Articoli correlati

RADIO SARDEGNA WEB: IL RIEPILOGO DELLA SETTIMANA 7-13 MARZO

Eccoci nel consueto spazio dedicato alla promozione di Radio Sardegna Web con la programmazione dei format e i live degli

IL RITORNO DE LA COLUMNA E ANTONELLO FRONGIA A RADIO SARDEGNA WEB

La settimana di Radio Sardegna Web si apre con il gradito ritorno di “La Columna” il primo programma in multilingua

E’ USCITO “NAUTILUS” IL PRIMO ALBUM DI FRANCESCO MORITTU

Ogni traccia dell’album di Francesco Morittu racchiude una piccola storia, il cui sviluppo quasi sempre si slega dalla parte scritta

Nessun commento

Scrivi un commento
Ancora nessun commento! Sii il primo acommentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi contrassegnati sono obbligatori*